Intervista a Tatiana Zuccaro

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Il respiro di Eric

Narrativa

Acquista online

11/09/2017

Tatiana Zuccaro, dopo una lunga pausa, riprende a scrivere tutto ciò che scaturisce dal suo intelletto. E dice a se stessa “per fortuna”, perché così ha avuto il coraggio e la speranza di portare avanti qualcosa che le riempie la vita. Con quest’opera è giunta alla sua terza pubblicazione.


Nuove parole, nuove emozioni. Eccoci con un'altra intervista. Oggi parliamo di Tatiana Zuccaro, autrice del libro “Il respiro di Eric”.


Cominciano da questo libro: La copertina colpisce subito. Il titolo poi è molto diretto. Come mai questo titolo?

Salve a tutti, intanto vorrei cominciare col ringraziare tutti i componenti della Kimerik in quanto trovo la loro efficienza non da poco.
Per l’immagine di copertina infatti è stato colto immediatamente il mio pensiero visivo e l’impatto che avrei voluto dare.
Per quanto riguarda il titolo l’ho scelto sulla base che il respiro è vita, ognuno di noi respira oltre che per vivere lo fà anche per amore, per qualcuno di importante, che sia per il bene di una madre, di un padre, per i propri figli o anche per il proprio animale domestico.
Il respiro è un sussurro d’amore in ogni sua forma, in quanto il protagonista del libro è Eric, dunque il titolo…
Quando e come nasce 'Il respiro di Eric'?
Il racconto nasce e cresce in un momento mentale tranquillo, il quale mi ha dato modo di poter ponderare la storia visualizzandola quasi come un film e riuscire così ad avere il tempo di trascriverla tutta senza trascurarla per lunghi periodi.
Quindi c'è un luogo o un momento particolare in cui dice: Ecco finalmente adesso scrivo questa storia?

Certo che sì, per quanto mi riguarda non è tanto il luogo quanto il momento, ho bisogno di sentire dentro crescere il tempo giusto per realizzare ciò che mi gira nell'intelletto.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Certo, molto volentieri, mi si trova su facebook sotto il nominativo di Tatiana Zuccaro, ovviamente scrittrice, per via di omonime così penso sia più facile, (forse).
Ho anche un mio gruppo su facebook il quale ha il nome di: “IL VIAGGIO NEI LIBRI”, il quale ho fondato per l’amore della letteratura in ogni sua sfaccettatura, per dare visibilità agli scrittori quanto ai lettori e condividere qualsiasi emozione sui libri.
Mi permetta una battuta e mi faccia citare Marzullo: Si faccia una domanda e si dia una risposta.

Dovessimo cominciare con le battute… Non mi fermerei mai.
Allora vediamo un po’ che domanda mi farei, così di primo acchito…
Taty, ma sei sicura che esistono gli U.F.O, il paranormale e i mondi paralleli???
Si, più che altro sicura che ci sia qualcosa che ci venga nascosto e altro il quale non siamo in grado di vedere noi stessi, ritengo che non ci si debba fossilizzare ma aprire la mente e la percezione delle cose per dare spazio a che sia tutto o che sia nulla.


Cosa le piace?
Bella domanda, difficile rispondere per via che mi piacciono moltissime cose, una in particolare potrei dire il cibo.
Io credo che in Italia abbiamo la migliore gastronomia, almeno questo… Ci rimarrà credo…
Cosa non le piace?
Il formaggio sulla pasta col sugo, per tutto il resto c’è sempre una soluzione.
Adesso può scegliere. Immagini di dover scegliere. Per il suo libro si augurerebbe una traduzione in inglese o una trasposizione cinematografica?
Sinceramente mi augurerei tutte e due le cose, la prima perché il piacere di vedere la propria storia coinvolta in altri paesi mi darebbe una bella sensazione, il sapere che venga apprezzata ovunque, la seconda anche lì una bella emozione no? Vedere il proprio racconto prendere vita, bellissimo sogno…
Tutto questo vi dico, senza illusioni, mi affido ai lettori sia in bene che in male.

Il suo pubblico ideale ha 20 50 o 70 anni? Ha un target di riferimento?
Assolutamente no, come non ho un genere predefinito di scrittura, scrivo quel che scrivo per arrivare a tutti senza distinzione, fino ad ora il mio pensiero è stato questo, poi magari in futuro realizzerò uno scritto che sarà vietato ai 18, ma non credo…
Saluti i suoi lettori con un aforisma che parli di lei e delle sue emozioni...
Carissimi lettori, con questa citazione di William Blake, il quale io adoro, vi saluto e vi dico grazie di cuore… Cordialmente, Tatiana Zuccaro.


QUANDO LE PORTE DELLA PERCEZIONE SI APRIRANNO,
TUTTE LE COSE APPARIRANNO COME REALMENTE SONO…
INFINITE.