Intervista a Ivonne Agostino

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Un caffè al Bar delle Folies-Bergère

Narrativa

Acquista online

25/01/2018

Ivonne Agostino è nata a Patti nel 1998, e frequenta la facoltà di Lettere a Messina. Scrive dall’età di quindici anni, e Un caffè al bar delle Folies-Bergère è la sua seconda pubblicazione.


Nuove parole, nuove emozioni. Eccoci con un'altra intervista. Oggi parliamo di Ivonne Agostino, autrice del libro “Un caffè al Bar delle Folies-Bergère”.


Cominciano da questo libro: La copertina colpisce subito. Il titolo poi è molto diretto. Come mai questo titolo?
Il bar delle Folies-Bergère è un dipinto di Édouard Manet. La donna che Manet ritrae dietro al bancone rappresenta la mia protagonista: osserva il mondo con aria distaccata, come se fosse un semplice riflesso ma non ne prende parte. Vive una solitudine interna pur di non omologarsi alla massa.
Quando e come nasce 'Un caffè al Bar delle Folies-Bergère'?
Nasce durante il corso del 2017. Un grande input mi è stato dato dalla professoressa di arte Ilaria Lodato, la quale mi ha fatto appassionare alla sua materia e fatto venir voglia di scrivere una storia sull'arte.
Quindi c'è un luogo o un momento particolare in cui dice: Ecco finalmente adesso scrivo questa storia?
Non si può scrivere a comando. Deve esserci la giusta ispirazione, le giuste esperienze che ti spingano a buttare giù almeno uno schizzo iniziale. Non si ha mai chiara in mente la storia che si vuole scrivere, non all'inizio. Si hanno solo spunti ed idee: la storia prende forma molto lentamente.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
https://m.facebook.com/Ivonne-Agostino-1856185784711449/?ref=bookmarks
Mi permetta una battuta e mi faccia citare Marzullo: Si faccia una domanda e si dia una risposta:
Perché scrivo?
Perché molto spesso i libri mi hanno fatto sentire meno sola e vorrei poter fare compagnia con le mie storia a chiunque ne abbia di bisogno!
Cosa le piace?
Il mare. È la più grande fonte d'ispirazione!
Cosa non le piace?
L'incoerenza e la sveglia delle otto!
Adesso può scegliere. Immagini di dover scegliere. Per il suo libro si augurerebbe una traduzione in inglese o una trasposizione cinematografica?
Una trasposizione cinematografica!
Il suo pubblico ideale ha 20 50 o 70 anni? Ha un target di riferimento?
Direi 20 anni!
Saluti i suoi lettori con un aforisma che parli di lei e delle sue emozioni...
'Se è vero che bisogna assomigliare alle parole che si dicono, allora tu sii sempre poesia.'