Intervista a Valentina Crobu

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

I racconti di mamma Valentina…

Pikkoli

Acquista online

06/02/2018

Valentina Crobu nasce a Milano il 27 maggio del 1992. Quella di Valentina è una famiglia numerosa, una mamma giovane con tre piccoli bambini. I giorni sono così carichi di cose da fare, di impegni importanti, ma continua a nutrire nel suo cuore la passione di trasmettere ai propri piccini quel mondo stupendo, fatto di rispetto e amore, che si porta dentro fin da piccola. Nasce così questo libro di favole, I racconti di mamma Valentina…, in perfetta armonia con i suoi sogni migliori.

Eccoci, curiosi e interessatissimi finalmente conosciamo Valentina Crobu, autrice del libro “I racconti di mamma Valentina…”.


Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
A esser sincera, non avevo in progetto di pubblicare un libro di favole, è stata un'idea che mi ha attraversato la mente di recente e ho voluto fare un tentativo.
La risposta positiva da parte delle mia casa editrice è stata completamente inaspettata.
Mi ricordo ancora il momento esatto in cui arrivò l'email che annunciava l'interesse per il mio manoscritto, fu subito gioia immensa!
Quando e come nasce “I racconti di mamma Valentina…”?
'I Racconti di mamma Valentina...'
Nascono grazie ai miei figli che spesso mi chiedevano di inventare loro una storia. Così poi arrivò la brillante idea di racchiuderle all'interno di un libro e far leggere le mie favole a tutti i bambini.
E' proprio vero che le cose accadono quando meno te lo aspetti!
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Ho da poco creato la mia pagina Facebook 'Favole Per Bambini Di Mamma Valentina' è ancora in costruzione ma ho un progetto a tal proposito e lo porterò a termine anche se ci vorrà un pò di tempo.
Intanto potete farmi visita e avrò il piacere di accogliervi tutti!
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Sto scrivendo un romanzo giallo da diverso tempo, tra le mille cose da fare è rimasto in sospeso, ma la gioia e l'emozione di questa mia prima pubblicazione 'I racconti di mamma Valentina...' mi ha fatto tornare l'entusiasmo di continuare e mi ha donato la giusta carica! Tutto è possibile, mai smettere di credere e di avere speranza!
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Attualmente svolgo il più sottovalutato ma il più impegnativo dei lavori: la mamma di tre bambini piccoli.
Le mie giornate sono frenetiche con poco tempo a disposizione ma per quanto sia stancante alle volte, le gioie e l'amore che loro sono in grado di darmi, non hanno prezzo ne paragone.
Viviamo in un piccolo appartamento in periferia di Milano, mio marito è un consulente esterno informatico e si ritrova spesso a dover cambiare luogo di lavoro,
purtroppo al giorno d'oggi, trovare una certa stabilità e tranquillità su questo tema è davvero difficile, bisogna essere elastici, lottare ogni giorno e tener ben stretto ciò che si ha, senza dare mai nulla per scontato.
La mia infanzia è stata costellata da episodi spiacevoli che mi hanno segnata per tutta l'adolescenza, ancor oggi è difficile ripensare a certi momenti vissuti, per questo una piccola parte di essi ho voluto esternarla nel mio primo racconto, ma soprattutto per dare speranza a tutti coloro che stanno attraversando ora ciò che è successo a me tanti anni fa ed inoltre parlare di un tema poco discusso che invece merita una certa attenzione: attraverso la conoscenza si ha più consapevolezza e maggiore possibilità di aiutare e sostenere chi ha realmente bisogno.
Cosa le piace?
Adoro scrivere e far emozionare le persone attraverso i miei racconti, amo i bambini e la loro purezza che li rende cosi veri in un mondo che purtroppo è sommerso da tanta finzione, i miei figli sono il dono più prezioso che la vita mi ha dato e quando leggo loro una favola e rimangono fermi ad ascoltare o partecipano attivamente al racconto attraverso una domanda, sognando e fantasticando assieme a me, è davvero piacevole e appagante.
Cosa non le piace?
La falsità in ogni suo aspetto, questa società improntata sull'apparire e non sull'essere, spesso mi fa sentire fuori luogo.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Senza alcun dubbio la mia famiglia, l'amore dei miei figli e di mio marito è ciò che mi completa, sono la mia luce nei momenti bui e la mia forza nelle mie fragilità.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
'La verità sul caso Harry Quebert' di Joel Dicker, un romanzo giallo fantastico che non ti fa trovar pace fino alla fine.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Un mondo migliore è un sogno che inizia ad avverarsi quando ciascuno di noi inizia a migliorare se stesso.

Mahatma Gandhi