Intervista a Ilaria Torri

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Empatia, accoglienza, congruenza

Saggio

Acquista online

10/04/2019

Ilaria Torri è Educatrice professionale dal 2015 e Counsellor in ambito socio-educativo dal 2017, attualmente in procinto di ottenere anche il titolo di Pedagogista. Laureata nel 2011 in Scienze Statistiche, ha deciso immediatamente di ricominciare la sua formazione per potersi dedicare interamente al mondo dell’educazione, sua grande passione. Attualmente lavora presso il “Punto di Ascolto e Sostegno alla Genitorialità” del XIII municipio di Roma Capitale.

Eccoci, curiosi e interessatissimi finalmente conosciamo Ilaria Torri, autrice del libro “Empatia, accoglienza, congruenza”.

Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
Fin da piccola sognavo di pubblicare un libro... un giallo a dir la verità!
Poi col tempo, col mio lavoro, mi sono accorta ogni giorno di più (lavoro nel mondo del sostegno alla genitorialità) di come i genitori, ma anche gli insegnanti, gli educatori... siano lasciati a loro stessi in uno dei compiti più difficili a questo mondo: quello dell'educazione!
In tanti di loro ho colto il profondo desiderio di dare il meglio con i propri figli, con i propri studenti, con i propri educandi... ma la mancanza di competenze e conoscenze lo rendeva davvero difficile!
Ho quindi voluto pubblicare questo testo come un dono per coloro che desiderano acquisire nuovi strumenti per potersi mettere in gioco nella relazione con chi si ama, in una forma nuova.
Saper vivere atteggiamenti come l'empatia, l'accoglienza e la congruenza, infatti, facilità notevolmente ogni tipo di relazione!
La rende più fluida, attutisce i conflitti, genera maggiore fiducia, distensione... e tanti altri benefici ancora che poterte scoprire nel testo!
Quando e come nasce “Empatia, accoglienza, congruenza”?
Il testo nasce come mia tesi di laurea in Scienze dell'Educazione quando, durante una lezione, un professore iniziò a trattare il tema dell'empatia e della psicologia umanistica. Rimasi a dir poco affascinata dalla bellezza di questi argomenti. In men che non si dica andai a leggere i testi di Carl Rogers, uno dei fondatori della psicologia umanistica, decidendo di approfondire il suo 'metodo non direttivo' in maniera più sistematica attraverso la stesura di questo testo, appunto.
Il giorno dell'esposizione del lavoro, poi, i miei amici e conoscenti rimasero affascinati dal tema e cominciarono a farmi molte domande. Notai subito che l'empatia, l'accoglienza e la congruenza erano davvero poco conosciute e, allo stesso tempo, attiravano profondamente la curiosità dei miei amici: chi non vorrebbe imparare ad attuare degli atteggiamenti, infatti, sapendo che questi miglioreranno le sue relazioni?!?
Da qui capii che c'era 'sete' di conoscenza di questi argomenti, da un lato così semplici e alla portata di tutti e dall'altro così sconsciuti... la stessa sete che avevo avuto io pochi mesi prima!
Fu questo particolare evento a farmi capire che il testo non poteva rimanere solo per me!

Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Certamente, ne ho più di uno! Potete curiosare...

... sulla pagina Facebook: Ilaria Torri Counseling e Pedagogia
… sul profilo Instagram: IlariaTorriCounselingPedagogia
… o anche sul sito: www.ilariatorri.it

Uso questi strumenti per offrire spunti pedagogici ai miei followers.
Penso infatti che anche il semplice gesto di leggere un aritcolo, una frase, una riflessione... riguardo il tema dell'educazione, possa rivelarsi utile.
Cosa le piace?
Mi piace sentirmi profondamente compresa... mi piace sentirmi accolta ed amata per quella che sono... mi piace avere davanti a me persone autentiche e sincere!
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
“L'Analisi Transazionale”, di Stewart e Joines.
É un libro un po' tecnico che ho letto per la mia formazine professionale, e che riguarda il mondo delle relazioni umane.
Mi ha arricchito profondamente, andando a plasmare il mio modo di essere, nella relazione con me stessa e col prossimo.

C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
'Vivi e lascia vivere'.
(Assolutamente da non fraintendere come mancanza di interesse verso l'altro... anzi! Da vedere come espressione dell'amore che provo verso la libertà... mia, e di ciascun altro individuo).