Intervista a Federica Mormando

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Frutti di sole frutti di re

Poesie

Acquista online

03/10/2019

Federica Mormando: psichiatra, psicoterapeuta, giornalista, ha fondato Eurotalent Italia e Human Ingenium, dedicati all'individuazione e allo sviluppo dell'alto potenziale cognitivo e dei doni non misurabili (pensiero creativo e intuitivo, doni artistici). Ani Martirosyan: pianista concertista. Nata a Yerevan (Repubblica d'Armenia), dal 1992 vive a Milano. Lucrezia Zaffarano: pittrice, assistente dell'artista Massimo Kaufmann. Dal 2016 collabora al Progetto editoriale Pondus100copie voluto da Massimo Kaufmann e Silvia Barbieri.


Nuove parole, nuove emozioni. Eccoci con un'altra intervista. Oggi parliamo Federica Mormando, Autrice del libro “Frutti di sole frutti di re”.






Quando e come nasce 'Frutti di sole frutti di re'?
Dai viaggi in Armenia, dai discorsi con amici armeni, dalla lettura delle testimonianze dei sopravvissuti al genocidio. L’Armenia è una terra sospesa fra passato e futuro, la visione dell’Ararat, la cima ora proibita, ma simbolo di Armenia e ora turca…poesia e musica, se ascolti, vengono fuori anche dalle zolle di terra, dove abitano ora persone umiliate e risorte.
Quindi c'è un luogo o un momento particolare in cui dice: Ecco finalmente adesso scrivo questo libro?
C’è il desiderio di rendere omaggio, di raccontare, cosa che ho fatto anche con alcune musiche, e che farò ancora. L’Armenia è mille storie, non finisce di parlare, l’adesso è intriso di secoli ancora vivi che gridano l’essere ascoltati.


Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Sì ho facebook (Federica Mormando) e tre siti un po’ primitivi (federicamormando.it, eurotalentitalia.it, humaningenium.org)
Mi permetta una battuta e mi faccia citare Marzullo: Si faccia una domanda e si dia una risposta.
Perché Kimerik?

Perché sanno comunicare, sono precisi, puntuali, rispettosi, colti.
Cosa le piace?
Un sacco di cose…prima di tutto il mio lavoro, ma anche i vestiti alle poesie belle alle musiche belle (non basta lo spazio per descrivere cosa intendo per bello). Mi piace il cielo, l’alto dei palazzi, i cani. E sempre il creare qualcosa.
Cosa non le piace?
Principalmente il politicamente corretto. E in generale la decadenza culturale e la vigliaccheria e l’ignoranza di chi non sostiene la NOSTRA cultura e i nostri simboli.
Adesso può scegliere. Immagini di dover scegliere. Per il suo libro si augurerebbe una traduzione in inglese o un'adozione universitaria?
Una traduzione in inglese
Il suo pubblico ideale ha 20, 50 o 70 anni? Ha un target di riferimento?
Lo vorrei di tutte le età…
Saluti i suoi lettori con un aforisma o una citazione che parli di lei e delle sue emozioni...
Se non ci fosse almeno un lettore, che desolazione scrivere a nessuno!