Intervista a Gianni Manca

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Una strada tra la mente e il cielo

Poesie

Acquista online

02/11/2019

Gianni Manca
Nuorese D.O.C. con tutti i difetti della mia montagna e le trasgressioni dell'immensità del mare, per metà della mia vita posso dire di aver goduto il mondo, son volato da un paese all'altro costantemente insoddisfatto, continuamente affamato di conoscere, saziandomi dell'umanità più profonda, fra le darsene di porti dove gli uomini più duri erano carichi di un 'anima illuminante, ho imparato a capire, a vivere inseguendo il mio pensiero, nella mia poesia cerco di cogliere le sfumature più intime della gente, m'intenerisco quando parlo d'amore, e mi arrabbio quando penso a quello che questo nostro mondo ci porge quasi ogni giorno in piatti carichi di tristezze, di nefandezze e d'ingiustizia. Ho iniziato a scrivere che ero poco più che un bambino, la poesia mi dava un senso di serenità, avevo 12-13 anni quando leggevo Neruda, Machado Jimenez, Prevert, Baudelaire, mi entusiasmava quella maniera di scrivere le emozioni, sognavo di poterli emulare, intanto riempivo pagine di versi un po’ infantili ,ai miei 15 anni il mare mi attirava , nonostante non lo avessi mai visto prima, così mi ritrovai a navigare, conoscere cose e posti nuovi, tutto mi pareva magico, mi piaceva confrontarmi con questa realtà, mi entrava dentro l'anima, la gente i colori , gli odori, tutto questo era diventato parte integrante di me, nei primi anni settanta azzardai le prime pubblicazioni, la prima raccolta di poesie giovanili nel 73, poi 'Una penna fra le nuvole' nel 74, poi l'oblio, qualche decennio senza scrivere più niente, nel 2013 ci riprovo ancora con una silloge che vede la luce quasi in sordina 'Danza sul Pentagramma', quì la mia voglia di poesia si fa più forte, e pubblico nel 2015 'Viaggio attraverso i pensieri' con questo libro vengo segnalato al merito nel 'Memorial Melania Rea' e con un diploma d'onore al concorso 'Versi d'Agosto', così nel 2016 pubblico 'Tra le mani e le spine' anche con questa silloge vengo segnalato con un diploma al merito, infine nel 2018 rendo pubblico il mio “Il canto della Crisalide”.con questa silloge mi viene assegnato il secondo posto al premio internazionale Leandro Polverini, infine nel 2019 vede la luce il mio ultimo nato, “Una Strada Tra La mente e il Cielo”
Nuove parole, nuove emozioni. Eccoci con un'altra intervista. Oggi parliamo Gianni Manca, Autore del libro “Una strada tra la mente e il cielo”.

Quando e come nasce 'Una strada tra la mente e il cielo'?
nasce tra i ricordi e camminando per strada, ascoltando la gente, le loro speranze, le loro angosce, le loro nostalgie, cogliendo da tutti i sogni e provando a tradurli in parole.
Quindi c’è un luogo o un momento particolare in cui dice: ecco finalmente adesso scrivo questo libro?
No, non c’è un luogo specifico dove io possa soffermarmi a scrivere, io trovo lo spazio tra la gente, è come se avessi un mentore che si diverte a stuzzicare i miei momenti, io ascolto profondamente le mie emozioni. da lì traggo quelle follie che mi accompagnano in quel silenzio che io prediligo.
Ha un profilo social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale ?
sono presente su facebook con una mia pagina con il mio nome
cosa le piace?
Il silenzio e il mormorio del mare
cosa non le piace?
La gente che parla troppo, l’ipocrisia e la violenza in qualsiasi forma essa sia.
Adesso può scegliere. Immagini di dover scegliere. Per il suo libro si augurerebbe una traduzione in inglese o un’adozione universitaria?
Forse sarei orgoglioso di una traduzione in lingua inglese, anche perché penso di essere troppo piccolo, perché io possa ambire a un’adozione universitaria
il suo pubblico ideale ha 20,50 o 70 anni? Ha un target di riferimento?
il mio pubblico ideale non ha età, coloro che mi leggono sono persone coraggiose e vanno dall’adolescente sognatore al pensionato che con le mie liriche cerca di sorridere al passato
Saluti i suoi lettori con un aforisma o una citazione che parli di Lei e delle sue emozioni
Ai miei lettori posso solo dire che li ringrazio davvero di cuore per leggere le mie pagine, io sono solo un piccolo scrivano di emozioni.