Intervista a Antonio Morelli

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

#VadoinErasmus

Diari e memorie

Acquista online

16/03/2020

Antonio Morelli è nato a Catania nel 1988. Si è laureato in Informatica presso l’Università degli studi di Catania. In quel periodo ha partecipato al progetto Erasmus, che gli ha permesso di vivere e studiare a Madrid per un periodo di nove mesi ed è stata sicuramente l’esperienza più forte e importante della sua vita, quella che gli ha permesso di crescere sotto tutti i punti di vista. Attualmente vive a San Gregorio di Catania ed è socio di un’azienda informatica che commercializza e assiste software gestionali di un gruppo multinazionale che in Italia è leader nella fornitura per il mercato professionale e per le aziende.


Eccoci, curiosi e interessatissimi finalmente conosciamo Antonio Morelli, autore del libro “#VadoinErasmus”.


Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
Erano anni che desideravo raccontare la mia storia. Pensate che sono tornato dall’ erasmus nel lontano 2011 e soltanto nel 2018 ho cominciato a scrivere qualcosa. E’ stata un esperienza incredibile e dovevo condividerla con il mondo intero.
Quando e come nasce “#VadoinErasmus”?
Il titolo del libro è un po’ provocatorio. Nel libro sottolineo la differenza che intercorre tra me e coloro che stanno partendo in questi ultimi anni. Loro hanno la fortuna di avere telefoni con whatsapp, instagram, google maps e con una fotocamera incredibile. Noi invece avevamo il vecchio nokia 3310, ci potevamo permettere di mandare qualche messaggio e di conservarne al massimo 15. L’esperienza è completamente diversa ma ugualmente unica e indimenticabile.

Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Ho creato la pagina instagram #vadoinerasmus dove raccolgo tutte le storie di coloro che sono partiti.

Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?

Ho altre storie che potrei raccontare, che riguardano l’Erasmus ma soprattutto il post Erasmus. Ma al momento penso solo a questo libro, vediamo come va.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?

Lavoro nel campo informatico, sono socio di un azienda che commercializza ed assiste software per aziende e professionisti, come notai, avvocati, commercialisti. Tornato dall’Erasmus mi sono laureato ed ho cominciato da subito a lavorare. Mi piace il mio campo e do sempre il massimo per crescere professionalmente e personalmente.

Voglio svelarvi un segreto sulla sfera privata della mia vita: nella dedica del libro, c’è un messaggio segreto e molto romantico. Spero di avervi incuriosito tanto abbastanza da leggere il libro e scoprire di cosa si tratta.
Cosa le piace?

Mi piace curiosare, ficcare il naso in qualunque cosa io non conosca ancora. Programmare viaggi, conoscere nuovi artisti, organizzare e soprattutto condividere le mie esperienze con le persone che conosco, e perché no, anche con qualcuno che non conosco! Del resto scambiarsi le idee, le opinioni e i punti di vista è sempre un buon punto di partenza per tutto, anche per scrivere un nuovo libro!
Amo conoscere culture e tradizioni ed è per questo che appena posso faccio le valigie e sono pronto per una nuova avventura in giro per il mondo.
Amo lo sport e durante la mia vita ho praticato diverse discipline perché ho sempre voglia di provare nuove emozioni.

Cosa non le piace?
Chi mi conosce mi definisce un “amante del sorriso”, quindi, in realtà, sono poche le cose che non mi piacciono. Sicuramente star chiuso a casa o in solitudine è certamente il miglior modo per stancarmi presto! La base solida di ogni rapporto è la fiducia, ritengo quindi che l’ipocrisia e la falsità guadagnino tra i primi posti nella scala di cose che proprio non tollero!
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Gli affetti, la famiglia e gli amici.

Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?

Ultimamente mi sono interessato ai libri di Dan Brown, in particolare mi ha davvero intrigato il libro: Angeli e Demoni.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
UNA VEZ ERASMUS, ERASMUS PARA SIEMPRE
A dimostrazione del fatto che quest’esperienza cambia la vita.