Intervista a Rosalia Costa

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

La terrazza di roccia

Narrativa

Acquista online

16/03/2020

Rosalia Costa è nata il 19 novembre del 1971 a Villabate (PA), ma attualmente abita a Ficarazzi (PA). Ha lavorato per parecchio tempo come operaia ittica ad Aspra, frazione di Bagheria (PA) e negli anni ha gestito diverse attività commerciali. Dal 2001 è sposata con Giovanni Tarantino. Ama molto leggere, gli animali, il mare, i fiumi e la montagna. La sua passione è la scrittura.


Nuove parole, nuove emozioni. Eccoci con un'altra intervista. Oggi parliamo di Rosalia Costa, autore del libro “La terrazza di roccia”.


Cominciano da questo libro: La copertina colpisce subito. Il titolo poi è molto diretto. Come mai questo titolo?
È un titolo che nasce subito fin dall'inizio della storia, una terrazza che nasce
dalla roccia segno di stabilità e sicurezza, si affaccia sul mare che esprime
libertà.
Quando e come nasce 'La terrazza di roccia'?
Nasce ad agosto del 2015 durante una convalescenza.
Quindi c'è un luogo o un momento particolare in cui dice: Ecco finalmente adesso scrivo questa storia?

No. In realtà la storia nasce durante la stesura dello stesso, non prima.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Facebook
Mi permetta una battuta e mi faccia citare Marzullo: Si faccia una domanda e si dia una risposta.
Quanto amo scrivere?
Tanto quanto amo veder vivere i miei pensieri tra le righe di un foglio bianco.
Cosa le piace?
Mi piace contemplare la natura.
Cosa non le piace?
Non mi piace veder distruggere il bene che ci circonda.
Adesso può scegliere. Immagini di dover scegliere. Per il suo libro si augurerebbe una traduzione in inglese o una trasposizione cinematografica?
Senz'altro una trasposizione cinematografica.
Il suo pubblico ideale ha 20 50 o 70 anni? Ha un target di riferimento?
Credo che non ci sia età per amare la lettura.

No.
Saluti i suoi lettori con un aforisma che parli di lei e delle sue emozioni...
Impara a essere un vero amico se vuoi amici.