Intervista a Micaela Gesuè

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

La mia bimba di colore

Diari e Memorie

Acquista online

20/04/2020

Micaela Gesuè è nata nel 1996 in un paesino della provincia di Lecce, in Puglia. Si è laureata in Mediazione linguistica e interculturale presso l'Università degli Studi di Bari 'Aldo Moro'. Sin da piccola la passione per la scrittura e la lettura è costante, ma soprattutto ama sognare.
Eccoci quindi con Micaela Gesuè, autrice del libro “La mia bimba di colore”.
Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
Sono arrivata a questa pubblicazione nel momento in cui ho deciso di esporre a tutti la mia meravigliosa storia in modo da trasmettere messaggi positivi e dare un insegnamento a chi si comporta in maniera spregevole nei confronti di persone straniere. Ho deciso di urlare al mondo tutte le ingiustizie che ci avvolgono e di cercare di cambiare questo posto in cui viviamo sperando in un mondo più bello ricco di unione, uguaglianza e amore.
Quando e come nasce “La mia bimba di colore”?
“La mia bimba di colore” nasce pochi mesi fa e dal mio desiderio di far conoscere a tutti ciò che mi ha cambiato la mia vita rendendola un Raggio di sole.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Ho certamente un profilo Social e il mio Domicilio virtuale è “gesuemicaela” su instagram.
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Attualmente non sto scrivendo, ma ho altri progetti letterari nel mio cassetto dei sogni. Chissà se la mia bimba di colore avrà un seguito… sicuramente ogni mia opera sarà la fusione tra la mia vita personale e i valori della vita!
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
La mia vita è molto semplice. Attualmente sono al primo anno del corso di laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, sociale e d’impresa dell’Università di Bari. Appena terminerò, aspiro a diventare un’insegnante in lingue, d’altronde è sempre stato il mio sogno sin da bambina. Vorrei anche fare un corso di lingua araba perché ne sono fortemente attratta. Amo fare sport e sono circondata dall’amore della mia famiglia e del mio fidanzato.
Cosa le piace?
Mi piace tanto viaggiare, esplorare il mondo e conoscere culture differenti dalla nostra. Le nostre conoscenze si ampliano non solo studiando, ma anche viaggiando ed esplorando il mondo con i propri occhi. La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte.
Cosa non le piace?
Non mi piace chi dà importanza ai beni materiali. Tutto ciò che è materiale è superfluo. Nella vita non conta ciò che si possiede materialmente, ma ciò che si ha nella propria anima e nel proprio cuore.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?

Nella mia vita reputo fortemente fondamentale l’amore e la felicità. Se ci si sente amati, ci si sente di conseguenza felici. Reputo molto importante avere i valori dell’umiltà, dell’apprezzamento, dell’amicizia, dell’amore e della famiglia.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Il libro più bello che ho letto negli ultimi 3 anni è certamente “The help” di Kathryn Stockett. È un libro che fa riflettere tanto e lo consiglio a tutti.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Il verbo donare viene prima del verbo amare.