Intervista a Davide Bernardin

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Viaggio nel tempo

Poesie

Acquista online

03/07/2020

Davide Bernardin è nato a Feltre (BL) e vive a Bologna; ha trascorso gran parte della sua vita a Tonadico (TN). Laureato alla triennale in lingue straniere di Bologna e Granada, e alla magistrale in letterature euroamericane all'università di Trento, lavora come insegnante.
Oggi l’autore ci parlerà un po’ di sé e del suo libro “Viaggio nel tempo - Tirannia, amore e ribellione”. Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
Quando e come nasce “Viaggio nel tempo - Tirannia, amore e ribellione”?
L’idea del libro nasce l’estate scorsa. Qualche anno fa avevo scritto una poesia intitolata “Greco della polis nel mondo moderno”, in cui immaginavo come sarebbe stato per un uomo dell’Antica Grecia essere catapultato nell’attualità. Da quel breve componimento, ho pensato che potevo costruire qualcosa di più grande, e così ho scritto altre poesie, tutte collegate tra di loro e in rima. Dal Greco della polis, sono poi passato allo schiavo dell’Alabama, fino ai nativi Cheyenne e alle vittime delle torri gemelle. Ho poi aggiunto una seconda parte in cui ho inserito delle poesie più intime, alcune delle quali scritte tempo prima.
Mentre vedevo che il poema prendeva corpo, pensai che potevo addirittura pubblicarlo. Non credevo che avrei trovato qualche editore che fosse disposto a investire su di me, anche perché si trattava di fatto di poesie e sapevo che era più difficile trovare qualche casa editrice. Ho inviato la mia opera alla Kimerik, che mi ha risposto subito e dopo poco tempo mi ha offerto un contratto. Quasi non volevo crederci, ero troppo felice!
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Sì, ho un profilo Facebook (Davide Bernardin) e pure una pagina Facebook (Davide Bernardin – Scrittore, cantautore e poeta). Mi trovate anche su Instagram (davide.bernardin), su Youtube e su Twitter (Davide Bernardin).
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Sì, ho appena terminato un romanzo che vorrei pubblicare al più presto. È un libro che avevo iniziato anni fa, e che avevo lasciato in sospeso. La pubblicazione del poema è stata di fatto un impulso fondamentale per riprendere in mano il romanzo, e voglio ancora ringraziare la Kimerik per questo.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Sono professore di inglese e spagnolo, e insegno alle medie e alle superiori. Credo molto nei valori della famiglia, e sono molto affezionato alla mia. Sono molto legato anche ai miei amici, alcuni dei quali conosco fin da quando ero bambino.
Cosa le piace?
Mi piace stare in compagnia della mia famiglia e dei miei amici, ma amo anche i momenti di solitudine in cui posso approfondire e sfogare la mia parte più artistica. Adoro anche le passeggiate e i giri in bici in mezzo alla natura (quando sono in Trentino), e quelli per il centro di Bologna, dove posso ammirare le vie, i portici, le piazze e gli edifici più storici della città.
Oltre a scrivere, mi piace leggere, suonare e cantare. Ho avuto varie esperienze in più di una band, nelle quali suonavamo pezzi scritti da me; ho pubblicato tre album artigianali, e alcune canzoni si possono ascoltare su Youtube. Ultimamente ho intrapreso una carriera da solista, che si basa principalmente su un lavoro in studio in cui registro dei pezzi. Alcuni sono già usciti e li ho pubblicati su Youtube, Facebook e Instagram.
Cosa non le piace?
Non sopporto le ingiustizie e le discriminazioni.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
La serenità e il benessere fisico, oltre all’amore e all’amicizia.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Oceano, di Francesco Vidotto.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Mai arrendersi.