Intervista a Sabrina Barbetta

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

I germogli del cuore

Libri per bambini

Acquista online

03/08/2020

Sabrina Barbetta è nata il 13 luglio 1965 a Rivoli (TO). Dopo avere lavorato come educatrice in diverse strutture occupandosi di minori e di madri ha riscoperto il valore educativo delle favole.
Oggi l’autrice ci parlerà un po’ di sé e del suo libro “I germogli del cuore”.
Ci vuole dire come mai è arrivata a questa pubblicazione?
Questo lavoro è il frutto dei laboratori olistici dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni fatti dal 2015 a oggi. È stato mio marito a spingermi a pubblicare le fiabe/favole che utilizzo nei laboratori tramite l’arte del Kamishibai (teatro di carta).
Quando e come nasce “I germogli del cuore”?
Come dicevo è stato un percorso. In particolare ho scelto questo titolo per due ragioni: una perché questi racconti sono nati dal mio cuore e poi perché vorrei che fossero dei semini che messi nel cuore dei bambini germogliassero e portassero molto frutto. Intendo dire che la fiaba è sempre strumento di riflessione, e quindi forma la mente critica!
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
No, non amo molto i social.
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Sì, ho scritto nuovi racconti in rima, mi piacerebbe continuare a scrivere e magari portarle nelle scuole.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Ho lavorato per 20 anni in ambito sanitario per poi, nel 2010 , dedicarmi all’educazione. Ho avuto esperienze lavorative a contatto con i servizi sociali occupandomi di madri e bambini con situazioni familiari disagiate e problematiche. In tale clima ho riscoperto il potere educativo delle fiabe. Attualmente presto servizio di volontariato all’interno del programma “Growing to be God” e collaboro con l’associazione Aleph (che si occupa di formazione e crescita personale).
Cosa le piace?
Amo cucinare, mi piace la buona musca e la danza, infatti, quando posso inserisco nei miei laboratori entrambe. Inoltre una delle mie passioni è la lettura..ovviamente!
Cosa non le piace?
La maleducazione nelle persone.. e non amo restare in ozio.


Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Il rispetto degli altri e di sé stessi.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
“L’amore è un’azione” di Mauro Scardovelli edito Rizzoli, 2020.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
'La nascita non è un principio la morte non è una fine” proverbio cinese.