Intervista a Suajens Miazzo

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

La mia rosa bianca

Diari e memorie

Acquista online

03/08/2020

Suajens Miazzo, classe 1976, è divorziata e madre di due meravigliosi figli a cui insegna costantemente il rispetto e l'amore verso gli altri, a non aver paura delle proprie emozioni e ad accettarsi per ciò che sono.
Oggi l’autrice ci parlerà un po’ di sé e del suo libro “La mia rosa bianca”.
Ci vuole dire come mai è arrivata a questa pubblicazione?
A man mano che il tempo passava sentivo dentro di me il desiderio di aiutare le donne in difficoltà , e con il pensiero di non aver nessuna speranza , non potevo tenere nascosto il dolore e le brutalità, ancora oggi tante donne e bambine stanno subendo abusi di qualsiasi genere , con il mio libro voglio dare speranza e dire che tutte possono farcela , basta rialzarsi , palare e non chiudersi in se stesse , noi tutte abbiamo il potere di farlo , e fermare le situazioni che possono ucciderti dentro, la vita va vissuta e non ci sono solo momenti brutti ma anche una vita piena da vivere.
Ho voluto dare voce per far capire che nessuna donna e sola ci sono molte persone che possono aiutare e proteggerle.
Quando e come nasce “La mia rosa bianca”?
A trentasette anni cominciai a scriverlo su un quadernone , pensavo sempre che un giorno l’avrei pubblicato e cosi’ ho fatto, il mio sogno nel cassetto, quando sentivo alla televisione situazioni di abusi dentro di me sentivo di fare qualcosa nel mio piccolo raccontando le vicissitudini per cercare di dare anche un po’ di conforto alle donne e bambine che si sentono sole , impaurite e non sanno come uscirne , penso che se vorrebbero parlarmi ascoltarmi sentire la mia voce in prima persona le accoglierei a braccia aperte.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Si Facebook Suajens Miazzo.
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Sì, prossimamente ho intenzione di fare un mio secondo libro, perché avversità ne ho avute ancora, ma come sempre mi sono rialzata.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Cosa le piace?
Mi piacciono molte cose ,occuparmi dei figli prima di tutto e in particolare il mare mi dona senso di pace, passeggiare e stare con le persone molto care che mi sono sempre state vicino, il mio lavoro e la mia vita!
Cosa non le piace?
Le persone bugiarde, invidiose e soprattutto arroganti e ipocrite.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
I Valori della vita che porto dentro, l’umanità e il rispetto delle persone e l’amore incondizionato.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Ho trovato interessante 'The Secret' di Rhonda Byrne e 'La legge dell'attrazione' di Esther Hicks e Jerry Hicks.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Come dal mio libro già scritto è: 'Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite. Di rado gli appartenenti ad una famiglia crescono sotto lo stesso tetto' (RICHARD BACH).