Intervista a Irene Lucia Quarta

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Contro ogni apparenza

Narrativa

Acquista online

07/11/2020

Irene Lucia Quarta nasce a Erchie (Br) il 15 dicembre 1957 e risiede nel paese natale. Dopo aver vissuto del tempo in Germania è tornata in Italia per dedicarsi alle sue passioni: il lavoro, la famiglia e la scrittura.
Oggi l’autrice ci parlerà un po’ di sé e del suo libro “Contro ogni apparenza”. Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
Sono Irene Lucia Quarta, ho iniziato per gioco a scrivere per primo un racconto per i miei nipoti e poi la fantasia mi ha portato a scrivere romanzi e poesie.
Quando e come nasce “Contro ogni apparenza”?
Contro ogni apparenza nasce così tanto per iniziare una storia di famiglia uno strano giorno, tanto che più scrivevo, più mi piaceva far diventare la storia in un giallo.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Sì, ho profili su Social come Istagram e Facebook
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Sto scrivendo in questo periodo la mia biografia: era da molto tempo che l'avevo in mente e per mancanza di tempo avevo rinviato.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Certo, vi racconto un po' della mia vita. Son cresciuta tra l'Italia e la Germania. Per lavoro in Germania i miei genitori si sono trasferiti nel 1960 circa. Appena arrivata in Germania mi chiusero in un istituto di suore. Della mia vita avrei tanto da raccontare: per un lutto subito in famiglia non ho potuto studiare, non ho un titolo di studio, mi sono fermata in seconda media. Ho lavorato all'età di 14 anni. Ma quando mi sono sposata a 18 anni sono andata nuovamente in Germania, Ho due figli. Dopo un po' di anni sono ritornata in Italia e ho iniziato a fare la sarta, un lavoro che avevo sognato da piccola. Adesso sono nonna di 2 nipoti e non lavoro più, tranne che per me stessa. Mi dedico alla scrittura nel tempo libero.
Cosa le piace?
Mi piace fare lunghe passeggiate nella natura.
Cosa non le piace?
Non mi piace chi sparla degli altri, specie quando non sono presenti.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Fondamentale per me vuol dire essere me stessa sempre.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Ho letto 'Fu Sera E Fu Mattina', Ken Follett.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Le frasi spiritose mi piacciono molto, mettono allegria.