Intervista a Roberta Grasselli

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

La luna e la marea

Narrativa

Acquista online

24/02/2021

Roberta Grasselli è una giovane scrittrice romana, nonché moglie e mamma di una bambina di tre anni. Si diploma come Perito commerciale esperto marketing con specializzazione in lingue estere nel 2006, ma la sua vera passione sono i classici della letteratura. Le storie d’amore tra “pizzi e merletti”, mescolate alla sua innata creatività, hanno dato luce a 'La luna e la marea', la sua prima opera narrativa. Lasciarsi travolgere non è mai stato così semplice.
Oggi l’autrice ci parlerà un po’ di sé e del suo libro “La luna e la marea”.
Ci vuole dire come mai è arrivata a questa pubblicazione?
Quando qualche anno fa ho iniziato a scrivere un po' per gioco, un po' per passione, tutto avrei immaginato tranne che la mia storia arrivasse alla pubblicazione.
Quando e come nasce “La luna e la marea”?
Durante il periodo del lockdown, complice la quiete casalinga che ho vissuto, sono riuscita a concentrarmi sugli ultimi capitoli mancati e veder terminato il romanzo che da 4/5 anni avevo nel cassetto.
Non mi sarei mai aspettata di vederlo in libreria.
Ho sempre amato viaggiare un po' con la mente e l'idea di creare una storia tutta mia che avesse dei personaggi ben definiti, una trama avvincente e un bel finale, mi spronava a continuare a produrre scenari e atmosfere tra le righe.
Ci sono stati momenti in cui ho accantonato gli scritti e, risucchiata dalla routine di lavoro, casa e famiglia, credevo di non riuscire a portare a termine la mia opera.
Ricordo che un giorno spedii diversi capitoli alla mia migliore amica con la passione per la poesia e la narrativa, e lei ne rimase entusiasta spronandomi a terminare il libro. Forse fu quello a riaccendere il desiderio di vederlo terminato.
Mi sono divertita molto e mi rendo conto che scrivere è soddisfacente e impegnativo come creare la pellicola di un film, solo che il film è nella tua testa. Potrei disegnare ad occhi chiusi i luoghi dove si svolgono le vicende di Abby e Jamie; per me i miei personaggi hanno vita, forma e colore. Non sono semplicemente frutto della mia fantasia, hanno anima e corpo.
Questa è la cosa più magica di chi scrive: vedere i personaggi prendere vita pagina dopo pagina.
Quando ho deciso di inviare a vari editori il mio romanzo terminato non mi sarei aspettata di ricevere le tante riposte favorevoli per pubblicarlo. Ricordo con estremo piacere la mattina del mio compleanno quando ricevetti una delle prime, inviata della casa editrice Kimerik.
La scheda di lettura inviatami, ce l'ho ancora stampata sul mio scrittoio!
'La luna e la marea' è stato ed è, il mio piccolo successo personale.
Credo che raggiungere un obiettivo che ci si prefissa sia come scalare una piccola vetta e quando si sale in cima ci si può crogiolare sotto il sole, godendosi il panorama…il mio panorama al momento è stupendo!
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Sto lavorando ad una nuova opera: è una storia che nasce sulle terre celtiche dell'Irlanda del Nord. Non è ancora terminata ma la piega che stanno prendendo gli eventi , mi fa sperare di riuscire a portare a termine un progetto più che soddisfacente.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Al momento la mia vita da mamma mi impegna h24. Mia figlia è la mia gioia; mi sto godendo la sua crescita giorno dopo giorno e non potrei chiedere di meglio.
Per il futuro mi piacerebbe lavorare in una casa editrice, ma visto il periodo storico che stiamo vivendo, ho dovuto accantonare i progetti lavorativi per dedicarmi alla mia bambina.
Credo che aspetterò la 'marea' vedendo dove mi porta.
Sono di carattere molto creativa.
In giro per casa mia potreste imbattervi in: pennelli, lavoretti di cucito, diari scribacchiati di appunti presi nel momento dell' ispirazione, cacciaviti, scampoli di stoffa, opere di riciclo, torte, biscotti, pasta fatta in casa... e chi più ne ha più ne metta! Amo fare.
Difficile trovarmi seduta sul divano, a meno che non abbia un buon libro tra le mani.
Cosa le piace?
Cosa mi piace? La natura, la vita all'aria aperta, la campagna Romana e le tavole imbandite a festa.
La gentilezza. Le persone garbate, quelle che riescono a sorridere senza invidia e quelle che quando ti augurano del bene lo fanno dal cuore, senza malizia ne artefici.
Cosa non le piace?
Ciò che detesto è la falsità, in tutte le sue sfaccettature; mi ha sempre lasciato un gran gusto amaro in bocca.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Per me, la parte fondamentale della mia vita, è la mia famiglia.
Nessun successo personale sarebbe tale senza avere loro intorno.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Amo leggere, e sono una vera divoratrice di romanzi storici.
L'ultimo libro letto qualche mese fa è stato 'Emma' di Jane Austen.
Un testo apparentemente allegro e spiritoso che nasconde una complessità che supera, a parer mio, gli altri testi della Austen. Le ambientazioni fanno venire voglia di infilarsi tra le pagine e passeggiare per i dintorni di Highbury a braccetto con l'irriverente, viziata, e deliziosa Emma.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Qual' è la frase che mi caratterizza ?
Da brava sognatrice e inguaribile romantica non poteva che essere questa: 'Se puoi sognarlo puoi farlo' e la pubblicazione del mio libro, ne è la prova.
Ha un profilo social? Prima di salutarci ci vuole dare il suo domicilio virtuale?
Qualche anno fa ho creato la mia pagina social 'Il nido del pettirosso' dove mi piace condividere con i miei follower tutto quello che mi ronza nella testa, e che mi passa per le mani.