Intervista a Giuseppe Piluso

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Toamo - Le Due Anime, La Libertà e La Doxa

Poesie

Acquista online

08/06/2021

Giuseppe Piluso ama viaggiare, si adatta a qualsiasi tipo di situazione si presenti, se sorge un problema cerca di risolverlo nel migliore dei modi e ha buone doti di relazioni interpersonali; ama leggere libri di qualsiasi tipo e fumetti di genere western e fantasy, predilige però i classici e lo rilassa molto scrivere, ha molta creatività, sviluppa poesie e piccoli racconti, questi ultimi, purtroppo, mai pubblicati. Ha pubblicato invece due libri di poesie, Vita! (2015) e H come cuore (2017), e uno di filosofia, Il male in Leibniz (2016). Inoltre, è disponibile il primo volume della trilogia Toamo, intitolato La dama, la terra e il leone. Questo è il secondo volume.
Oggi l’autore ci parlerà un po’ di sé e del suo libro “Toamo - Le Due Anime, La Libertà e La Doxa”.
Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
Come avete ben delucidato, “Toamo – Le Due Anime, La Libertà e La Doxa”, è la continuazione di “Toamo – La Dama, La Terra e Il Leone”. Questo nuovo libro nasce dal desiderio appunto di continuare, trasformando quello che era un singolo progetto, in qualcosa di un po’ più complesso, ovvero in una trilogia poetica, dando spazio non solo alla poesia, ma anche, a foto della mia terra e inserendo foto di miei quadri da me dipinti.
Quando e come nasce “Toamo - Le Due Anime, La Libertà e La Doxa”?
Questo libro nasce subito dopo aver editato “Toamo – la dama la terra e il leone”nasce dal desiderio di raccontare anche un po’ di me del mio vissuto in questo lookdown, dando voce anche ad una parte di persone attraverso l’inserimento nel mio libro di una poesia e una testimonianza, a me molto vicina, quella di un trapiantato, di fegato. Ho inserito anche una proposta: la bandiera del “lettero-filosofo” che si trova alla fine con la spiegazione inerente.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Ho un blog con il mio nome: www.giuseppepiluso.it, è un sito di recensioni, anche delle serate di poesia, poesie a tema sociale ed altro. Dentro esso vi sono tutti i canali social: Twitter; Profilo Facebook Dedicato; Pagina Facebook Dedicata; Pagina Facebook del progetto:'TOAMO'; Canale YouTube ed Instagram. Per informazioni e richieste di recensione di libri, potete contattarmi su: giuseppepiluso.scrittore@gmail.com.
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Si ne ho altri 2 o 3 , ultimamente ho editato, il giorno stesso della mia laurea Magistrale il 26 aprile 2021, il mio primo libro di filosofia in inglese, ho iniziato di recente a scrivere una bozza di romanzo, per me, questa nuova strada, spero che mi porti bene.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Con molto piacere , al momento lavoro con la grafica, ma è temporaneo perché sto studiando per, diventare docente di scuola superiore.
Cosa le piace?
Oltre che leggere e scrivere fare delle lunghe passeggiate, mi rilassa moltissimo, stare in compagnia di amiche ed amici, comunque di dialogare, parlando del più e del meno.
Cosa non le piace?
Quando parlano male della mia terra, dell’Italia e soprattutto di quella meridionale, mi dà molto fastidio quando sminuiscono la Calabria, o quando alcuni ragazzi, ma anche persone adulte la rinnegano come terra d’origine.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Fondamentali sono tre cose nella vita: la famiglia, il lavoro e terra come luogo d’origine, ma anche l’amicizia e il rispetto reciproco.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Veramente ve ne sono 2 ed ambedue parlano della disabilità. Il primo si chiama : “La forza della vita è vivere le vita” di Valeria Scalese, editato con la casa editrice progetto 2000, molto bello che consiglio moltissimo; il secondo si chiama: “Hai da accendere?”di Edoardo Rimola, edito dalla casa editrice Kimerik.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
“Lotta sempre, Ragiona ed attiva sempre circoli virtuosi, le occasioni si plasmano non si attendono'.