Intervista a Alessandro Falanga

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Social Blackout

Narrativa

Acquista online

18/06/2021

Alessandro Falanga nasce nel 1989 a Siracusa, dove consegue la laurea in Architettura. Durante la quarantena imposta dalla pandemia globale, scrive il suo primo libro, 'Social Blackout – E se i social finissero domani?'.
Oggi l’autore ci parlerà un po’ di sé e del suo libro.
Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
Era da tanto tempo che sognavo di scrivere un libro ma ogni volta trovavo la scusa del “non avere il tempo di farlo”, non appena 'mbare Conte ha emanato la quarantena ho capito che fosse arrivato il momento di non cercarmi più giustificazioni, dovevo scrivere quel cazzo di libro!
Quando e come nasce “Social Blackout - E se i social finissero domani?”?
Ero a cena con la mia donna e notavo che in un tavolo poco distante una coppia di ragazzini non si scambiava una parola, seduti uno di fronte l’altro entrambi erano immersi nei loro rispettivi cellulari finché il ragazzino alza la testa e sorridendo dice “Sì, sì, hai ragione tu”, praticamente stavano parlando tra di loro su Whatsapp nonostante fossero seduti uno di fronte l’altro. Lì è nato Social Blackout.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Alessandrofalanga23 su Instagram, mando minacce al proprietario del profilo AlessandroFalanga per poter comprare il suo nickname da un anno, ma non mi risponde.
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Dopo aver mangiato la peperonata di zia Elia ho deciso di scrivere le mie memorie. Comunque sì, sto scrivendo il Sequel di Social Blackout ma non ditelo in giro.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
No.
Cosa le piace?
La granita, la carne di cavallo e Beppe Mascara.
Cosa non le piace?
Quelli che si lamentano in continuazione pensando che sarà qualcuno o qualcosa a cambiare le cose.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
La fiducia, la lealtà e la Sicilia.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Marco Aurelio - Pensieri.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
MEZZAPAROLA.