Intervista a Paola Duca

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Erano tutti belli in famiglia

Narrativa

Acquista online

01/07/2021

Paola Duca è nata a Chiaravalle, dove vive ed esercita la professione di avvocato. La sua passione per la narrativa è nata dai racconti che inventava per i suoi figli.
Loretta Mozzoni è nata a Macerata, ma vive a Jesi, e come storica dell’arte si è occupata delle diverse vicende artistiche che nei secoli hanno attraversato la regione. Erano tutti belli in famiglia è la seconda prova narrativa delle due autrici.
Oggi le autrici sono nostre ospiti per parlarci del loro romanzo a quattro mani 'Erano tutti belli in famiglia'.
Ci volete dire come siete arrivate a questa pubblicazione?
Il libro nasce per la volontà di raccontare storie molto vicine a noi due. I personaggi, infatti, non sono inventati, ma appartengono alle nostre famiglie. L’unica cosa frutto della fantasia è l’intreccio dei personaggi tra di loro e, cioè, tra i membri della famiglia Lorenzetti e quelli della famiglia Stella che nella realtà non si sono mai incontrati.
Quando e come nasce “Erano tutti belli in famiglia”?
È un progetto che parte da lontano e dalla volontà di raccontare vicende che la lontananza temporale ha reso avvincenti. Storie di emigrazione, di sofferenza personale, di lutti che cambiano la vita a chi li subisce. Il tutto ambientato tra l’Italia e l’Argentina, in un arco di tempo che va dalla fine dell’800 alla fine della Seconda Guerra Mondiale e ai giorni del referendum tra monarchia e repubblica.
Avete un profilo social?
Sì, abbiamo sia una pagina Facebook che Twitter dedicate alle nostre opere. Potete trovare entrambe digitando “Paola Duca e Loretta Mozzoni”.
State scrivendo? Avete altri progetti letterari nel cassetto?
Abbiamo appena terminato il terzo romanzo che si intitolerà “Di neve e di cristallo”. E’ un romanzo ambientato a Jesi nella seconda metà del’700. La storia prende l’avvio dalla scomparsa di una bambina durante una festa popolare, trascinando nella rovina la reputazione di molte persone e di importanti famiglie.
Di cosa vi occupate?
Paola Duca è nata a Chiaravalle, la cittadina in provincia di Ancona che si sviluppa intorno alla splendida abbazia cistercense di Santa Maria in Castagnola. Esercita la professione di avvocato, con particolare riguardo al Diritto di Famiglia, un ambito che le dà modo di entrare in contatto con innumerevoli spaccati di vita e di esperienze. Si occupa inoltre della gestione delle terre di famiglia e delle diverse coltivazioni con metodi sempre attenti all’ambiente e alla difesa del territorio.
La sua passione per la narrativa è nata dai racconti che inventava per i suoi figli- Antonio e Giulia – per i quali ha creato il personaggio della Gatta Cincillina le cui storie sono in corso di pubblicazione.

Loretta Mozzoni è nata a Macerata, ma per motivi professionali si è trasferita a Jesi dove per molti anni ha diretto la Pinacoteca e i Musei civici di quella città. Come storica dell’arte, è autrice di numerose pubblicazioni di natura storico-artistica e si è occupata delle diverse vicende artistiche che nei secoli hanno attraversato la regione dai primordi fabrianesi e riminesi, fino alla splendida stagione segnata a Jesi dalla presenza del pittore veneziano Lorenzo Lotto.
Cosa via piace?
Paola Duca: amo particolarmente la vita all’aria aperta e lo sport, l’arte, la storia e la musica.
Mozzoni Loretta: mi piace l’amicizia, la lettura, le conversazioni intelligenti, la curiosità, l’entusiasmo.
Cosa non vi piace?
Paola Duca: la falsità, gli opportunisti e i malevoli.
Mozzoni Loretta: le persone troppo convenzionali, il dover fare le cose per forza, l’ipocrisia e chi si muove per interesse.
Cosa reputate fondamentale nella vita?
Paola Duca: la famiglia e i figli.
Mozzoni Loretta: l’incontro e la vita con mio marito.
C’è un motto o un aforisma che potrebbe caratterizzarvi?
Per entrambe: “ Meglio un rimorso che un rimpianto”.
Libro letto più bello negli ultimi tre anni?
Siamo entrambe lettrici accanite e appassionate, quindi molti sono i libri che potremmo citare, ma ciascuno di loro ha aggiunto qualcosa alle nostre esperienze.