Intervista a Nevilio Mantoan

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

Storia in grigio-verde

Diari e Memorie

Acquista online

06/11/2021

Nevilio Mantoan nacque a Urbana (PD) nel 1921 e risiedette a Berre-l’Étang (Francia) fino al 1940. Nel 1943 lo chiamarono alle armi e iniziò il suo percorso di guerra che durò fino al 1946. Visse fino alla sua morte, avvenuta il 15 dicembre 2008, a Cairo Montenotte (SV). Ebbe la passione per l’arte in tutte le sue forme, infatti oltre a scrivere questo diario e narrare svariati eventi della sua vita, dipinse diversi quadri che esprimono appieno la sua sensibilità.
Oggi abbiamo intervistato la figlia dell'autore che ci parlerà un po’ del lavoro e della vita di suo padre.
Ci vuole dire se sa come sia arrivato suo padre a questa pubblicazione?
La pubblicazione del libro di mio padre 'Storia in grigio verde' è stata una mia iniziativa. Dopo aver letto questo diario, ricco di sofferenza e umanità, ho pensato che fosse una testimonianza importante da trasmettere.
Quando e come nasce “Storia in grigio-verde”?
'Storia in grigio verde' è un diario che mio padre scrisse durante la seconda guerra mondiale dal 1939 al 1946, dove narrò il vagabondare da un luogo all'altro in attesa di un destino incerto, ma raccontò anche di sinceri rapporti di amicizia e di amori innocenti che alleviarono tanta sofferenza. La pubblicazione è un regalo che ho voluto fare a un uomo che nonostante il dramma vissuto è riuscito a riempirli d'amore e a insegnarmi i veri valori della vita.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Cinzianevilio@ gmail.com
Si vuole raccontare e raccontarci il suo mondo privato?
Mio padre era un uomo molto riflessivo, che sapeva sempre elargire buoni consigli a chiunque glielo chiedesse, aveva molti amici ma amava anche la solitudine dove ritornava indietro con i ricordi, a quella giovinezza perduta.
Cosa gli piaceva?
Mio padre ha sempre avuto una grande passione per la scrittura, ha continuato a tenere un diario per il resto della sua vita. Amava l'arte in tutte le sue forme, anche la pittura era una sua grande passione , ha dipinto svariati quadri.
Cosa non gli piaceva?
Non amava le persone negative che si lamentavano del nulla, le persone ipocrite e false.
Nella vita di suo padre qual era la cosa che reputava fondamentale?
Per mio padre era fondamentale la lealtà, e l'indipendenza.
Che genere di letture preferiva suo padre?
Amava leggere di tutto, era una persona che aveva fame di cultura, da autodidatta aveva imparato correttamente 3 lingue: francese, tedesco e italiano, ma la sua preferenza era per i libri gialli.
C'è un motto, una frase o un aforisma che lo caratterizzava ?
'Il coraggio nn è avere la forza di andare avanti , è andare avanti quando nn hai più forza'.