Intervista a Enrica Consoli, autrice del Libro “Il comignolo magico”

22/12/2021

Enrica Consoli nasce a Iseo, in provincia di Brescia. È laureata in Architettura presso il Politecnico di Milano ed è docente di Arte e Imma-gine; ama scrivere, disegnare, fare foto ambientalistiche, adora i gatti e il canto lirico. Con la Casa Editrice Kimerik ha pubblicato il suo primo libro contenente due fiabe, Anselperlonga e Le scarpe della regina.
Oggi l’autrice ci parlerà un po’ di sé e del libro “Il comignolo magico”.
Ci vuole dire come mai è arrivata a questa pubblicazione?
Questa pubblicazione è stata pensata in modo da raccogliere in un unico libro tutti i miei scritti precedentemente inseriti in varie antologie.
Quando e come nasce “Il comignolo magico”?
Il comignolo magico nasce dall’idea che le fiabe e filastrocche vadano lette accanto al focolare: il caldo che sprigiona il caminetto, la curiosità di sapere il contenuto dei racconti e una voce dolce ed espressiva sono gli ingredienti adatti ad attivare un po’ di magia.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Io sono su facebook con il mio nome e tra parentesi i nomi delle mie adorate nonne Maria e Natalia.
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Sto continuando le avventure di Emily e il mio desiderio più grande è vedere trasformati in film d’animazione per bambini i miei racconti e realizzare un libro con le storie di Emily illustrato da me.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
In questo momento assisto mia mamma con disabilità. Di notte ogni tanto prendo appunti per scrivere in seguito le frasi dei miei racconti. Come insegnante per ora sono in congedo, però quest’anno le mie alunne saranno premiate dal lions club per il miglior poster della zona ed è una cosa che mi capita da diversi anni e sono orgogliosa dei miei scolari/e!
Cosa le piace?
Mi piace la riconoscenza, la sensibilità, la gentilezza ma soprattutto la sincerità.
Cosa non le piace?
Non mi piace la guerra, la cattiveria, il potere a ogni costo, chi ruba, chi trama, chi sfrutta: io adoro Oliver Twist, in questo racconto del grande Dickens è racchiuso quello che non mi piace.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Seguire mia madre, che ha seguito me, e scoprire giorno dopo giorno cosa significa averla accanto.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Negli ultimi tre anni ho letto più che altro libri di arte: Daverio mi piace molto.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Porsi sempre un obiettivo e raggiungerlo, senza danneggiare nessuno rispettando la bravura e il talento degli altri.
 
 

Vi lasciamo il link del libro e la scheda dell’autore!

Alla prossima emozione condivisa e buona lettura:

https://www.kimerik.it/libro/4372/il-comignolo-magico-enrica-consoli/

https://www.kimerik.it/autore/11473/enrica-consoli/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.