Intervista a Gianluca Caffaratti, autore del libro “Seconda palla – Come non prenderla male e come farla girare bene nel tennis e nella vita”

Gianluca Caffaratti nasce a Genova il 1° gennaio 1972. È un imprenditore con una formazione manageriale all’interno di grandi realtà multinazionali. La sua voglia di far sempre meglio e di contribuire al “mercato” con imprese innovative e di valore, lo porta a fondare nel 2004 l’azienda “Dotvocal”, oggi leader italiana delle tecnologie vocali e multimodali. In seguito, nel 2017, decide di lasciarsi per sempre alle spalle la “vita da dipendente” fondando “Happily S.r.l.”, azienda che si occupa di sviluppare Piani di Welfare Aziendale e progetti di Benessere Organizzativo, di cui è proprietario e amministratore delegato. Ha pubblicato nel 2020 con l’editore De Ferrari il suo primo libro: “La Favola del Lavoro”.

Oggi l’autore ci parlerà un po’ di sé e del libro “Seconda palla – Come non prenderla male e come farla girare bene nel tennis e nella vita”. Ci vuole dire com’è arrivato a questa pubblicazione?
Sono ritornato a giocare a tennis dopo un pò di anni ed ho notato che ecosistema dei circoli di tennis è sempre uguale e molto particolare, se c’è una finale di Wimbledon o una finale del torneo sociale tutti al circolo guardano la seconda, inoltre il mondo del tennis è pieno di misteri e ho cercato di capirli meglio scrivendoci sopra

Quando e come nasce “Seconda palla – Come non prenderla male e come farla girare bene nel tennis e nella vita”?
E’ uscito nel mese di Maggio 2022, è un viaggio dentro il mistero del tennis dei circoli, non parla di campioni ma parla del giocatore da torneo giallo della domenica.

Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Certo ho le pagine Facebook e Linkedin ecco sotto i link: https://www.facebook.com/gcaffaratti1 e https://www.linkedin.com/in/gianluca-caffaratti/

Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Si vorrei rifare la seconda edizione della favola del lavoro il mio primo libro uscito a fine 2020.

Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Ho una bimba meravigliosa di quasi tre anni si chiama Futura.

Cosa le piace?
Mi piace la vita!

Cosa non le piace?
La maleducazione e l’arroganza.

Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Trasparenza e sincerità.

Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Filosofia del Subbuteo di Paolo Dellachà, un libro bellissimo su un gioco incredibile ormai quasi dimenticato

C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Parti senza pensarci, importante è non stare fermo

Alla prossima emozione condivisa e buona lettura:
Link del libro
Pagina dell’autore