Intervista a Graziana Gagliarde, autrice del libro “Una magica pioggia di stelle e altre storie”

Graziana Gagliarde, alias Dafne Dükãs, nasce a Benevento. Consegue, presso l’Università L’Orientale di Napoli, prima la laurea triennale in Lingue e Letterature Straniere, poi quella specialistica in Letterature e Culture Comparate, entrambe con il conferimento della lode. Nel 2018 pubblica Una magica pioggia di stelle e altre storie e nel 2019 Il richiamo degli angeli e altre storie. Nel 2020 tre suoi racconti, Una magica pioggia di stelle, Alla ricerca di Socki e Ruben e la principessa vengono inclusi nelle raccolte “Ti racconto una favola”, “Piccole pesti leggono” e “Lettere d’amore”. Nel 2021 scrive una poesia sul ritorno in classe degli studenti, dopo il periodo di emergenza dovuto al coronavirus, che verrà inserita nella raccolta Covid in poesia.

Oggi l’autrice ci parlerà un po’ di sé e del libro “Una magica pioggia di stelle e altre storie – Una mágica lluvia de estrellas y otros cuentos”. Ci vuole dire com’è arrivato a questa pubblicazione?
Buongiorno, grazie per l’attenzione. E grazie soprattutto ai lettori che ci consentono di essere qui. Una versione bilingue dei miei libri è sempre stata un mio sogno nel cassetto, fin dalla pubblicazione dei primi racconti. Sì, era un progetto che avevo in mente già da un po’ di tempo.

Quando e come nasce “Una magica pioggia di stelle e altre storie – Una mágica lluvia de estrellas y otros cuentos”?
Gran parte dei racconti che vennero pubblicati nelle prime due raccolte, e cioè Una magica pioggia di stelle e altre storie e Il richiamo degli angeli e altre storie, furono ideati ad Albacete, nel cuore della Castiglia la Mancia, dove ho vissuto per un po’ di tempo. Già subito dopo la pubblicazione della prima raccolta, molti amici spagnoli mi esortarono a tradurre i testi. Erano tutti molto entusiasti e desideravano che le mie storie si diffondessero anche in Spagna. Quando venne pubblicata la seconda raccolta, fu quasi un dovere dedicarmi seriamente alla loro traduzione. Decisi di unire i due libri in un’unica versione con testo a fronte e cominciai a dedicarmi a questo nuovo progetto.

Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Certamente. Mi trovate alla pagina https://instagram.com/graziana_gagliarde?igshid=YmMyMTA2M2Y=

Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Con la nuova versione bilingue dei miei racconti sento già di aver realizzato i progetti letterari che avevo nel cassetto. Mi auguro che presto le mie storie vengano tradotte anche in altre lingue.

Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, cosa le piace?
Mi piacciono le cose semplici, la buona cucina e il mare.

Cosa non le piace?
L’ipocrisia.

Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
L’onestà.

Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
Il mio libro preferito resta “El ingenioso hidalgo don Quijote de la Mancha”. Negli ultimi tre anni ho letto molti libri e ogni libro ti insegna qualcosa, per cui è difficile dire quale sia stato il più bello. La lista sarebbe troppo lunga.

C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Sono convinta che con un aforisma sia un po’ come con i libri, dipende sempre dal momento che stai vivendo. Anche qui ci sarebbe una lunga lista di aforismi da citare.

Colgo l’occasione per ringraziare nuovamente la casa editrice Kimerik per l’opportunità che mi ha concesso. È un team molto attento a soddisfare i desideri dei suoi autori, rendendoli felici e soddisfatti delle loro pubblicazioni. La Kimerik non si occupa solo di pubblicare nuovi libri, ma si impegna poi anche a pubblicizzarli. Vi aspetto tutti su Instagram. Buona estate.

Alla prossima emozione condivisa e buona lettura: 

Link del libro 

Pagina dell’autrice